La potenza del dettaglio

A metà strada tra il ready-made di Duchamp e il “Non del tutto astratto” si annida parte del mio mondo di concepire la fotografia. Come dico spesso la mia idea di arte si trova quasi sempre nel dettaglio.

Il dettaglio, spesso non considerato, può essere la base per le costruzioni più mirabolanti e inaspettate e, in qualunque caso, risulta essere pura ispirazione. Basta un cambio di colori, di luci, di prospettiva… e subito si può ottenere il messaggio tanto cercato

Mettendo tutto in esempi pratici su due grafiche create in questi giorni:

Nella prima immagine il dettaglio di un bancale o pallet che dir si voglia con un orma di scarpa, nella seconda Babel, opera derivata

Nella prima immagine un dettaglio di vernice scrostata, nella seconda l’opera che ne deriva e cioè Dark matter

Secondo Step: Il significato

Ok. Tutto interessante o meno direte; prendo della roba la fotografo la modifico e via bellissime chiazze di colore e morta lì! Ma è proprio qui che nasce l’inghippo. L’inghippo è il significato, un’opera per essere tale deve avere un significato viceversa è inutile farla! Per inciso: Anche l’assenza di significato è un messaggio a tutti gli effetti se contestualizzato.

Uno scarabocchio potrebbe avere più senso e profondità di un dipinto realista ad olio e questo è un punto focale del mio pensiero

Babel rappresenta l’ascesa dell’uomo sulla natura, ho operato sulla foto di modo che sembrasse una scalinata di assi inchiodate. I chiodi si vedono ancora molto bene e rappresentano la Natura “inchiodata” e trafitta dall’uomo, fatta a pezzi e calpestata (l’orma in cima ne è la prova lampante). Il messaggio crea poi un punto di riflessione e paragone sul, da poco passato,periodo pasquale (l’opera è di quei giorni) rispetto la sofferenza della croce.

Dark matter è come squarciare l’universo e vedere al di la le leggi che lo governano, quel qualcosa che c’è ma non si vede. La materia oscura che permea l’universo, che c’è ma non si vede… Il burattinaio dietro i fili.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: